emailQuesta e’ un’email che ho scritto qualche tempo fa per limitare i danni derivanti da spam, virus e quant’altro. Essendo un pò vecchiotta non mi ricordo tutte le fonti. Spero che sia utile a qualcuno che come il sottoscritto, ha tanti amici che ignorano l’etiquette dello scrivere email. Un’email così potrebbe salvarvi la vita o farvi evitare la galera con l’accusa di omicidio. 😉 Buona lettura!

«Mi arrivano giornalmente almeno 20 messaggi che tentano di vendermi prodotti per ingrossare il pene. Come referenze sono ottime: mi hanno già fatto 2 p**** così!»

(Utente del newsgroup it.lavoro.informatica)

Questa email è stata scritta da Maurs per preservare la vostra salute informatica e personale.

Salute Informatica: evitare di essere complici di spam e virus e limitarne quindi la diffusione. Rispettare la privacy degli altri, e anche la vostra.
Salute Personale: evitare di mandare in giro notizie false e/o catene di Sant’Antonio che possano portare un utente comune (come il sottoscritto) a premeditare azioni violente contro la vostra persona. 🙂

Leggete con attenzione e non ve ne pentirete! Cercherò di essere il meno tecnico possibile!
emailE-mail

Lo so che tutti sapete come mandare un email a più persone, ma la stragrande maggioranza ignora come farlo senza favorire spammer e virus, e soprattutto rispettando la privacy dell’indirizzo email dei vostri amici.

Mandare email ad una singola persona: gli accorgimenti qui sono pochi. Siccome virus e spyware “intercettano” gli indirizzi email dei vostri amici, in generale è buona norma aver installato un buon programma antivirus e un buon spyware. Non c’è mai “il migliore in assoluto”, personalmente consiglio:
Antivirus: Avast Home Edition – è gratis (basta solo registrarsi), e soprattutto si auto aggiorna ogni qual volta vi collegate a internet!
Anti-spyware: Spybot Search & Destroy – è gratis e facile da usare.
Inoltre, siccome a molti virus “piace” Outlook, e ad alcuni in particolare piace mandare le vostre email in giro, vi consiglio di utilizzare:
Mozilla Thunderbird : è un client di posta semplice da usare, e soprattutto, una volta installato, importa tutte le vostre email/contatti/impostazioni da Outlook! E’ molto più sicuro di quest’ultimo, sia per voi, che per gli altri!

Mandare email a più persone: precisando che è buona norma non intasare l’email altrui con messaggi demenziali/catene di Sant’Antonio (leggi in fondo), se proprio non resistete alla tentazione, allora seguite il metodo da me sotto riportato: eviterete che le email dei destinatari siano visibili a tutti. Il metodo altro non è che mandare le email in ccn o bcc (ccn, copia carbone nascosta – bcc, blind carbon copy) in modo da nascondere gli indirizzi dei destinatari. Per maggiori informazioni andate a questo indirizzo!
Ecco come procedere:

  • Scrivete l’email normalmente (testo dell’email, oggetto)
  • Il seguito dipende dal programma che utilizzate:

Outlook:

  1. Premete su Cc.
  2. Vi apparirà l’elenco dei vostri contatti. Selezionate i contatti a cui mandare l’email e poi premete su Ccn (e non su A: o Cc:) . Premete ok.
  3. Il risultato dovrebbe essere qualcosa di simile. Se così non fosse, avete sbagliato qualcosina 😛

outlook


Thunderbird:

  1. Componete una nuova email. Cliccate dove indica la freccia e cambiate il valore del campo da “A:“ad “Ccn:“.
  2. Una volta cambiato, inserite l’indirizzo email
  3. Ripete l’operazione per ogni contatto che aggiungete, oppure utilizzate l’icona “Contatti” per velocizzare l’operazione. Alla fine dovrebbe comparire una email simile a quella della terza figura.


thunderbird

Hotmail e altri servizi.

Avete capito che il tutto sta nell’inserire l’email nei destinatari nei campi Ccn e/o Bcc (dipende da come il servizio li chiama) e NON nei campi A: , To: o Cc: . Fate qualche prova per essere sicuri.

Catene di Sant’Antonio
(con un nome così diventi per forza ateo…)

Chi tra di noi non ha mai mandato agli amici una catena di Sant’Antonio? Eccone, uno… li dietro due, eccone un altro.
Per chi non lo sapesse, le catene di Sant’Antonio sono email a catena scritte per diffondersi a macchia d’olio con il vecchio ma ben collaudato sistema del “passaparola”. Le email in questione sono di solito di assoluto impatto, e a volte sembrano così importanti da dover subito mandarne una copia a tutti i vostri contatti in rubrica, ma…

Ma la maggior parte sono bufale, idiozie e via dicendo (tranne quelle ridicole, quelle piacciano anche a me :-[ )

Queste catene sono tante di ogni genere, ma non a tutti fa piacere riceverle!
Se proprio non riuscite a farne a meno, prima di mandarne copie e copie a decine di vostri amici, leggetene il contenuto. Partendo dal preconcetto che il 99% delle catene sono dei gran rompimenti di scatole per chi le riceve e riportano notizie false, ecco quelle da evitare assolutamente (in quanto cazzate!):

Esempio n. 1:
Mandate questa email a 10 persone altrimenti:

  • Msn diventerà a pagamento
  • TIM vi regalerà un ricarica da 10 euro
  • La sfiga vi perseguiterà
  • non farete soldi

Seriamente… davvero credete che siano vere? Nessuno mai potrà contare le email… nessuna email può influenzare la vostra sfiga! E se credete che la sfiga esista, beh, almeno, prima di inoltrare queste stupidate, pensate ai poveri sfigati come me che hanno ricevuto 2.000 catene del genere e sono in arretrato di 2.000.000 email: quanta sfiga volete ancora mandargli?
Personalmente, se me le mandate, vuol dire che mi odiate, e, di conseguenza, penserò a qualche modo per uccidervi! 🙂

Esempio n. 2:
Fate girare questa email perché:

  • I parlamentari hanno intenzione di alzarsi lo stipendio
  • La foresta amazzonica sta per essere cancellata da un test nucleare
  • L’Italia sta per vendere il Colosseo alla Francia

Queste catene si basano su fatti “possibili” in teoria, ma che per il 90% sono notizie false. Ovvero leggende metropolitane. Ovvero bufale! Il mio consiglio è di non mandare in giro queste email, ma se proprio volete farlo, consultate prima il sito anti-bufala di Paolo Attivissimo. Se non trovate nessuna corrispondenza, cercate ancora via internet per cercare qualche fonte attendibile. Dopo di che mandatele, ma con prudenza (e con il metodo che vi ho insegnato qualche riga sopra).

Esempio n. 3:
Fate girare questa email perché:

  • Serve sangue del gruppo acbdf negativo/positivo
  • Midollo osseo compatibile
  • Malattia strana.
  • Questo cucciolo ha bisogno di soldi.

Queste email sono le più difficili da interpretare. Però qualche trucco c’è: se è fornito un numero di telefono, ed è un numero attivo, allora c’è qualche possibilità che sia vera. Personalmente ho chiamato a qualche numero telefonico per chiedere conferma, e qualcuno mi ha risposto che la persona in questione era già morta. Sfortunatamente le catene non sono velocissime. Allora che fare? Paolo Attivissimo vi potrebbe tornare utile (guarda il link sopra citato).

Esempio n.4: uniche catente di Sant’Antonio che vale la pena di inoltrare!
(email arrivatami in extremis e che ho pensato di inserire)
_____

Volevo ringraziare tutti quelli che in questi anni mi hanno mandato e-mail a catena, perché grazie alla vostra generosità

1. Non vado più al cinema, talmente ho paura di sedermi su una siringa infettata da virus dell’HIV
2. Ho versato tutti i miei soldi sul conto di Amy Bruce, una bambina che è stata malata all’ospedale almeno 7000 volte, (buffo che questa bambina abbia 7 anni dal 1995…)
3. Il mio nuovo Nokia di ultima generazione non è mai arrivato, come del resto i biglietti x viaggio gratis a Disneyland
4. Ho saputo circa 1750 volte che hotmail avrebbe cancellato il mio account e messenger sarebbe divenuto a pagamento (cosa assolutamente fittizia)
5. Ho speso 200 euro nell’arco di 12 minuti al casino on line
6. Ho cercato di adottare dei cuccioli di golden retriver che altrimenti sarebbero stati soppressi (ma che in realtà non sono mai stati uccisi e ora forse sono morti di vecchiaia)
7. Mi sono mobilitato contro il famoso sito bonsaikitten.com che se leggete bene è tutto una bufala
8. Conosco il modo per essere felice e non più scapolo per tutta la mia vita(basta scrivere il nome di una persona su un foglio pensando forte a lei e poi grattarsi il culo tre volte davanti allo specchio)
9. Ho accumulato almeno 80000 anni di sfighe per via delle catene che non ho inoltrato.

____

In definitiva, prima di mandare questo genere di email, UTILIZZATE LA TESTA e non fatevi prendere dal panico come una gallina!

ideaQualche altro buon consiglio…

Per navigare:
Che cosa direste se la vostra porta di casa fosse “insicura” per 284 giorni su 365 all’anno? Beh, di certo la cambiereste subito.
Ebbene, per navigare allora non usate Internet Explorer, in quanto nel 2006, sono stati 284 i giorni in cui è stato vulnerabile agli attacchi di cracker/hacker (fonte Washington Post)
Consigliati:
Firefox: importa anche i preferiti e le impostazione da Internet Explorer.
Opera: altra buona alternativa.

Programmi gratuiti:
Perché pagare o utilizzare programmi “illegalmente copiati” quando ci sono alternative valide completamente gratuite?
Su osalt.com sono elencate le alternative gratuite ai programmi commerciali più famosi. Provare per credere.

Gattonero Non dovrei dirlo ma…
Se non diffondete questa email, la sfiga vi colpirà, la TIM vi scalerà tutto il debito, MSN diventerà a pagamento, l’email diventeranno a pagamento, il vostro computer si autodistruggerà, il vostro monitor esploderà, il vostro gatto si ammazzerà… etc… etc.. etc…

Annunci